Ravioli al vapore


I ravioli al vapore (jiaozi) sono un piatto tipico della cucina Orientale, diffuso in Cina, Giappone e Corea, servito soprattutto durante le feste. Hanno la forma di piccoli sacchetti o fagottini e possono avere diversi ripieni. Questa è la mia versione con impasto di farina di frumento e ripieno di maiale e gamberi.


Ingredienti per circa 30 ravioli (4 persone)

Per la pasta:
  • 300 g di farina 00
  • 1 uovo 
  • 100 ml di acqua
Per il ripieno:
  • 1 carota
  • 200 g di carne di maiale tritata
  • 60 g di gamberetti sgusciati
  • 1 porro
  • 50 piselli
  • 100 g di funghi shiitake (o in alternativa champignon)
  • zenzero
  • salsa di soia
Per la cottura al vapore:

  • un cestello per cuocere al vapore o una vaporiera
  • Alcune foglie di cavolo verza o cavolo cinese


    Disporre la farina a fontana e versare l'uovo nel mezzo. Battere l'uovo con un cucchiaio e assorbire via via la farina. Aggiungere quindi l'acqua nel mezzo e continuare ad impastare.


    Impastare fino ad ottenere una palla che lascerete riposare almeno mezz'ora, coperta da un canovaccio o da  pellicola trasparente.


    Nel frattempo tritare tutti gli ingredienti del ripieno, ad eccezione dei piselli, e cospargeteli con salsa di soia e zenzero. Lasciare il composto ad insaporirsi almeno mezz'ora in frigo.


    A questo punto preparare la sfoglia stendendo l'impasto con un mattarello o con una macchina per la pasta.


    Ritagliare la sfoglia usando delle formine tonde di circa dieci centimetri di diametro e adagiate al centro di ognuna di esse un cucchiaino di ripieno. Ripiegare a forma di sacchetto, unendo i lembi con le dita.




    Foderare il cestello per la cottura a vapore con le foglie di cavolo e adagiare su di esse i ravioli. Cuocere per circa 15 minuti. Condite con salsa di soia e / o aceto di riso e servire caldi.


    Buon Appetito!