Torta Ricotta e Pere


"Biscotto alle nocciole farcito con crema di ricotta mantecata con cubetti di pere Williams". E' questa la definizione che il suo stesso inventore, l'amalfitano Salvatore de Riso, dà di questo raffinatissimo dolce. Il contrasto tra la croccantezza della cialda alla nocciola e la cremosità della farcitura a base di ricotta, nella quale si rinvengono chiaramente le note della pera caramellata, rendono questo dolce sublime. Inutile precisare che la vera ricetta è gelosamente custodita e che quindi, quella che trovate qui, è solo una "dolce" imitazione...

Ingredienti 

Per 2 cialde da 18 cm di diametro
  • 100 g di nocciole
  • albume di 2 uova
  • 100 g di zucchero a velo
Per farcire
  • 250 g di ricotta
  • 200 g di panna
  • 100 g di zucchero semolato vanigliato
  • 200 g di pere Williams da sciroppare
Per sciroppare le pere
  • 200 g di pere
  • 50 g di zucchero
  • il succo di mezzo limone
  • 3 g di maizena
  • 2 cucchiai di rum

In una padella sciogliere il pezzettino di burro e aggiungere le pere tagliate a cubetti, lo zucchero e il succo di limone. Dopo qualche minuto di cottura aggiungere la maizena e aspettare che si addensi il tutto. Unire i cucchiai di rum, spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.



Preparare le due cialde tritando le nocciole (si otterrà un composto denso e appiccicoso) e aggiungendo lo zucchero a velo e l'albume delle uova montato a neve fermissima. Versare su carta da forno, adagiata in due stampi identici (diametro 18 cm), e infornare a 150°C per un ora. Sfornare, modellare (aiutandosi con delle forbici per fare in modo che i due dischi sia esattamente identici) e lasciare raffreddare. 



Preparare la crema per la farcitura mescolando la ricotta con lo zucchero semolato vanigliato e aggiungendo poi, le pere sciroppate e infine la panna montata. Adagiare sul piatto da portata una delle due cialde, ricoprite con la crema di ricotta e pere e chiudete con l'altra cialda. Cospargete di zucchero a velo e decorate come più vi piace (io ho usato dello zucchero caramellato e delle noccioline).




Tenere in frigo una notte e servire fredda!